martedì 17 aprile 2012

Sez. Io c'ero - Tema: Casteldaccia

8 agosto 1982

Questo paese di strade come budelli e di persiane accostate per guardare chi passa, nasconde occhi e troppe intenzioni (non mi piace, mi sento scrutato - parcheggio il motorino ed entrando nel bar lo direi forte, io da qui me ne vado mille volte e non ci voglio tornare neanche con i piedi a paletta, poi buon giorno zio, mi lego il grembiule e comincio a contare le trecento tazzine di caffè che mi ordineranno; io non ho piedi adatti per andare altrove, lo so bene). Fuori c'è passeggio di gonne, vanno a messa e riempiono la piazza di stoffe leggere, gli uomini si sbarbano e indossano la camicia pulita – si tolgono di dosso la terra, la forma della zappa no, gli rimane tra le mani segnate dai calli e sulla schiena arcuata – ma in chiesa non c'entrano, si tengono fuori a distanza di benedizione, una parola ogni tanto che a parlare ci vuole arte e loro sanno lanciare solo la zappa di sbieco per staccare la zolla; le palme e le case di tufo sbiadito e il cielo bianco: Casteldaccia è un passo indietro nel tempo. Il caldo brucia i peli del naso! - ci sarebbe il mare vicino, farsi una sguazzata come ai tempi dei tempi, ma che stai dicendo, il mare non è per i paesani, noi non siamo fatti per nuotare, che siamo pesci? (rimangono in paese a sbuffare vapore, cercano l'ombra e di tanto in tanto dalla sacchetta dei pantaloni tirano fuori un fazzoletto gualcito per asciugarsi i sudori).

Questa è domenica di pianti sommessi, di funerali, il sindaco ha proclamato una giornata di lutto – al bar si parla solo dei morti ammazzati di ieri ma sono chiacchiere di poco conto quelle che circolano, l’interesse è altrove, chi morirà oggi? (anche oggi duecento cannoli scompaiono prima di mezzogiorno).




GD
(da "L'estate che sparavano", romanzo)

37 commenti:

  1. Nooooooo!! L'anticipazione del TUO LIBRO!! ONORATISSIMA di poterlo leggere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha, Wood, e tu invece hai fatto felice me facendomi vedere che il libro esiste!
      GD

      Elimina
    2. (mi riferisco all'offerta su wuz.it)
      f

      Elimina
  2. Questo romanzo è una meraviglia e io sono orgogliosa di averlo già letto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma questo è l'incipit?

      Elimina
    2. ahaha, no, è l'incipit di uno dei capitoli...

      Elimina
  3. Maestra mia! Un post con la Coppola! Già mi sembra di aver scansato la tenda di striscioline di plastica del bar ed essermi seduta nella penombra ai tavolini di fronte al bancone. Adesso sposto il posacenere di plastica della cinzano che strisciando produce un suono sinistro sulla fòrmica verde del tavolo e aspetto la continuazione del racconto. Tanto tempo ne ho...
    BG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. argh, hai descritto esattamente il bar, dove ogni giorno il ragazzo pulisce gli specchi e le mensole con il giornale, e non c'è pagina che non riporti un omicidio...
      grande BG
      gd

      Elimina
  4. come si fa a non essere orgogliosi di questo blog? ;)
    Meis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh eh, questo blog è come l'acqua santa, fa miracoli!
      GD

      Elimina
    2. Perche', vi sono ricresciuti i capelli a Voi 2??

      Elimina
    3. malefica :) i capelli no, ma la felicità di condividere questo spazio con gente così....Sì....con tanti puntini e l'accento! ;)
      Meis

      Elimina
  5. Giorgio...inquietante eh eh eh se cerchi "Giorgio D'Amato" su google...e scegli "immagini"...dopo la copertina di Sonata per i porci...c'è la Wood!! eh eh eh eh
    Meis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meis, io e la Wood siamo finiti sul TG1... ahahhaha (e non per cronaca nera!)
      GD

      Elimina
  6. son qui col caffè a far ricerche su google che vi riguardano...è una figata eh eh eh scusate il termine poco letterario...vedo la Wood al TG1, con la forchetta in bocca..Il D'Amato che intervista un distributore di caffè o una tipa stralunata...leggo recensioni della lepri....vecchi post e racconti che vi riguardano...Io vi amo...e detto9 questo (perchè il troppo stroppia) SUCATE! :))
    Meis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo tutti bellizzimi, niente da dire. Però il Tg per adesso è toccato solo a Fil&Wood.

      Elimina
    2. e però il link più bello rimane quello di Svolgimento!!!


      (Se hai intenzione di leggere tutti i link della Lepri, ti consiglio di prendere un giorno di ferie..basterà?)
      GD

      Elimina
  7. Giorgio ma ...è stupefacente. Che sorpresa!! Bella e bllissima sorpresa per me che apprendo oggi del tuo libro e...a quando la pubblicazione? Esiste già? Lo leggeremo a breve cifarai una presentazione o cosa? Io vorrei averlo tra le mani.
    E poi che dire?
    Ero certa che sarebbe arrivao questo momento.
    E bisogna festeggiarlo come si deve!!!
    CLA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah, grazie CLA!
      no, il libro non esiste ancora, potrebbe esserci a Torino, spero....
      presentazione? eccerto!!! che poi si va in tournee con svolgimento e con il libro!
      gd

      Elimina
  8. Vedi? Mi convinco sempre di più! Che grande fortuna che ho a stare nell'orticello con i GRANDI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da vegano a vegano:nell'orticello che verdura vuoi impersonare?
      ahahhahahahahaha

      Elimina
  9. io lo voglio!! lo voglio!! Voglio il libro fra le mani,lo voglio nella mia libreria, voglio sentire il rumore della carta e l'odore prima di nuovo e poi non più... metterò in mezzo il segnalibro dei quadernetti! :D AG

    RispondiElimina
  10. Can't wait for the book!
    Io già conosco un altro pezzo :P
    Però cavolo lo voglio leggere tutto. Dopo questo post sono ancora più convinta che sarà bellissimo :D

    RispondiElimina
  11. io non capisco nulla, di sud.
    l'allontanare i troppi acessibili stereotipi mi toglie la forza per cercare di comprenderlo seriamente.
    sembra così tangibile, bella fotografia.
    Ho passato un istante di domanica a casteldaccia.

    fè guarda che rivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aahahaha, purtroppo non ho inserito manco una pala di ficodindia in questo romanzo...azz, però forse sono ancora in tempo: metto le scozzolate?
      gd

      Elimina
  12. I brividi mentre leggevo mi sono venuti!
    Non vedo l'ora di leggere il libro del mio maestro...che onore!
    Ci voglio una super dedica ed uno di quei stupendi segnalibro che crea Luca

    RispondiElimina
  13. Fili. l'ho riletto ora, e' perfetto.

    RispondiElimina
  14. Io l'8 agosto del 1982 c'ero. E si, ricordo tutto.
    Non so se era il 1982, ma si. E' stata una sfilza di morti: uno dietro l'altro. Tanto che a volte ti trovavi morti anche tra i vicini di casa. E a volte pensavi: adesso a chi toccherà...Ricordi?

    RispondiElimina
  15. pezzo molto interessante e vivido ha le proprietà di tramutare il respiro in sospiro-attesa.
    grazie id

    RispondiElimina
  16. Risposte
    1. Nudo Nudo Nudo Nudo!!!

      Elimina
    2. ahaaaaha, meglio in scafandro!
      GD

      Elimina
  17. Ehi, mille grazie non bastano per quest'accoglienza al romanzo...
    (azz, sono imbarazzato)
    gd

    RispondiElimina
  18. Che scrittura piena si suoni, odori, corpi e sudore: una scrittura viva.Complimenti Giorgio!!Non vedo l'ora di leggere il turo libro e di conoscervi tutti a Torinoooooooooo!!!Onorata di far parte di questo blog.

    RispondiElimina