martedì 3 aprile 2012

Svolgimento a impatto zero!


Da oggi possiamo finalmente urlare al mondo che il nostro blog è a impatto zero!
Partecipando alla lodevole iniziativa ambientalista promossa da DoveConviene.it, il sito che aggrega tutti i volantini promozionali e li rende consultabili online, ho permesso ad un nuovo albero di vedere la luce in una zona boschiva a rischio di desertificazione. 



L'iniziativa è molto semplice: per ogni blog che aderisce al progetto dove conviene pianta un albero la cui produzione di ossigeno andrà a compensare le emissioni di anidride carbonica prodotte dal nostro sito.
Forse non tutti sanno che in media un sito internet si fa carico ogni anno dell'emissione di 3,6 kg di CO2, a fronte di ciò invece un albero è in grado di assorbirne fino a 5 kg all'anno. Il bilancio finale è a favore dell'ossigeno, il nostro blog ne guadagna, l'ambiente ne guadagna e con lui tutti noi.


DoveConviene tramite l'attività di distribuzione di volantini in formato elettronico si sta facendo portavoce di una nuova tendenza mirata alla diminuzione dell'utilizzo e spreco di carta per scopi pubblicitari. Tutti i più popolari e diffusi volantini, come quelli di Decathlon, Unieuro, lidl, sono ora disponibili anche online, consultabili al pc ma anche tramite apposite applicazioni per iPhone, iPad e Android.

In 12 mesi di attività sono stati già piantati più di 1.000 alberi, ma l'iniziativa non si ferma qui e per i prossimi mesi la sfida lanciata è ancora più ardua: piantare altri 1000 alberi entro la fine di agosto. Se l'intento riuscirà altri alberi verranno aggiunti al computo totale come premio alla zelanza dei blogger italiani. Perciò partecipiamo tutti numerosi!
Per chi vuole approfondire nel dettaglio sull'iniziativa vi invito a visitare

15 commenti:

  1. Grazie Maestra! Ora siamo più buoni
    .. forse ...
    manubirba

    RispondiElimina
  2. Sabato vado a comprare la MOTOSEGA da Leroy Merlin...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahahhahahhaaahahahaahaa
      GD

      Elimina
  3. Woddina dai non fare così che tra qualche anno andiamo tutti a Goeritz a sdraiarci sotto la nostra quercia a leggere quadernetti...BG

    RispondiElimina
  4. Evvai! Vado a piantare il secondo nocciolo di avocado!!!

    RispondiElimina
  5. Ok, siamo aderiti? Aderiti aderenti? Possiamo considerarci tali? Anche se la Wood compra la motosega? A me queste cose sembrano delle gran cavolate, mi piacerebbe se fossero vere e servissero a qualcosa, ma la lepre disfattista che è in me sostiene che servano a una beata miseria. Lo stesso dubbio mi assale ogni sera, quando porto fuori il secchio della raccolta differenziata (che tanto mi coinvolge da averci scritto pure un temino): servirà? Nel dubbio, eseguo ma sono lacerata. Frangisponde, dall'alto della tua esperienza, illuminami.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara, puoi ben dirlo forte! Anni di esperienza..ho differenziato di tutto nella mia vita. anche sposando Guida: ho differenziato il matrimonio dalla passione..ma ai miei tempi si usava così! Vedi cara, lo spirito ecologista è un po' come lo spirito ironico: o ce l'hai o non ce l'hai. Ma avercelo non guasta mai. Ogni volta che guardo una bottiglietta di plastica, mentre la butto nel cestino differenziato, mi piace dirle "arrivederci" e sognare magari di ritrovarla un giorno come pedalino in pile per le sere d'inverno. Forse son sogni di anziana, ma pur sempre sogni e a me quelli restano...proprio come quello di piantare un albero alla mia età e sognare ancora di poterlo vedere alto, forte, ben cresciuto...Facciamo così, anche se questo sito che pianta l'albero reclamizza tanti volantini e quindi ci usa un pochino per far pubblicità...e la cosa magari un po' secca ("io scrivo, arriva gente, mi legge, e tu col banner ci guadagni?")...immaginiamo anche che qualche anina semplice dica: "bravi sti' figlioli e pure ecologisti"
      Tua
      Ermelinda

      Elimina
    2. Ps: GuidO! GuidO..pover anima...non GuidA ;)

      Elimina
    3. Credevo si chiamasse Giuda.... ;)

      Elimina
    4. perdonami il refuso cara, ma in stiì giorni di quaresima sto più a messa e in parrocchia che a casa...capirai...ho Giuda nell'orecchio tutto il santissimo giorno ;)
      Ermelinda

      Elimina
    5. Sig.ra Ermelinda ma il ragazzaccio che ha tirato su le ha almeno portato un pensierino? Un presente, visto che si avvicina la Pasqua oltre che la prossima futura festa della mamma...che so: una arancina alla carne, una pecorella pasquale, una cartata di panelle e crocchè...e via di questa passo che l'elenco è lungo e a citarlo tutto ...
      Ah, mannaggia dimenticavo !
      La quaresima! Quel povero caro figliolo si è ricordato che è in quaresima!!!

      Elimina
  6. ma ci pagano per fare questa cosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si potrebbe dire che ci pagano in natura....

      Elimina
  7. Mi pare che sia una buona, santa cosa. Al di là se e come paghino. Che paghino non è male. Servirà ad ammortizzare le spese. Che so...la luce, il gas e la carta... Si ci avete pensato che la carta si paga e che bisogna pagarla?
    Dunque se si fa una cosa utile, buona e anche ecologista si è motivati e motivo di esempio. Insomma additati come santi e non come diavoli.
    Il parere della sig.ra Frangisponde è illuminante: santi figlioli!!!

    RispondiElimina