martedì 6 settembre 2011

Tema: Come vivono le galline in batteria

GD



14 commenti:

  1. Stelline, io le amo molto e compro solo uova marchiate "0" oppure dal contadino vicino a casa dove le vedo razzolare felici come delle pasque!
    AW

    RispondiElimina
  2. vegano incacchiato!6 settembre 2011 10:49

    si potrebbe anche a fare a meno delle uova...la soluzione è così semplice che romperebbe le balle (non solo le uova) a tantissime persone che speculano sulla sofferenza di questi animali definiti "stupidi" rispetto all'uomo...ma un animale che confronta la sua intelligenza con quella di essere diversi da lui, può veramente definirsi SUPERIORE?

    RispondiElimina
  3. Si certo si puo' anche fare a meno delle uova, ma non è che possiamo impedire alle galline di farle! muoinooooo tappate!

    Ma se la gallina vive in un pollaio da 100mq insieme ad altre felici pennute,le mangeresti le uova che produce?
    aw

    RispondiElimina
  4. vegano incacchiato!6 settembre 2011 11:04

    le mangerei solo se fossero mie e quindi conosco il modo in cui vengono trattate ma soprattutto, una volta che diventano troppo vecchie non le utilizzerei per farci un brodo! eheheh! :-)

    RispondiElimina
  5. La mia gallina è morta di vecchiaia e l'abbiamo seppellita nell' orto..ma è un caso estremo, mi rendo conto.

    RispondiElimina
  6. vegano incacchiato!6 settembre 2011 11:17

    ma dovrebbe essere così se vogliamo dare quel tocco di "natura" a quello che facciamo...le galline in batteria soffrono terribilmente per tutta la loro brevissima vita (perchè in natura vivrebbero mooolto di più), mentre quelle che "razzolano" felici, molto spesso vengono uccise prima del tempo per farci il brodo o qualcos'altro...non stiamo parlando di esseri inferiori o superiori, ma di altri esseri, di disgraziate che hanno avuto la sfortuna di nascere nelle mani dell'uomo...
    FO

    RispondiElimina
  7. Di questa storia delle galline, mi fa incazzare solo una cosa, qualcuno ha pensato che il post fosse opera di FO e non mia.... possibile che tutti pensano che solo lui abbia una sensibilità spiccata verso il mondo animale?
    (scusate se interrompo il commento,ho la frittata che mi si sta bruciando...)

    RispondiElimina
  8. I cuscini di piume sono ammessi?

    RispondiElimina
  9. ahahaha! No no...il blog è di GD chiamato anche FD o SSA...io l'ho solamente decorato facendo il moralizzatore acido, che in ogni post vegano che si rispetti non può mancare!

    RispondiElimina
  10. vegano incacchiato!6 settembre 2011 12:42

    @Anonimo: i cuscini di piume sono una delle cose più crudeli al mondo mascherati di dolcezza e morbidezza...

    RispondiElimina
  11. matri mia, stu vegano incacchiato! (ma ce lo hanno messo i morti in dono?)

    RispondiElimina
  12. Io e Veronica siamo dei patiti dell'alimentazione. Da anni abbiamo scelto di rivolgerci il più possibile a produttori del biologico selezionati e operanti nella nostra zona o conosciuti o (come avviene per la mozzarella di bufala campana che compriamo a Latina o per l'olio extravergine che compriamo a Cecina). In questo modo spendiamo cifre considerevolmente maggiori (cosa che controbilanciamo rinunciando a spese voluttuarie) ma mangiamo decisamente meglio.

    RispondiElimina
  13. Grandissimo Gardoni! la wood senza piu'possibilita' di accesso a FB..sigh!

    RispondiElimina
  14. Why???
    Cosa hai fatto per essere bannata?????

    RispondiElimina