sabato 29 dicembre 2012

Tema: Giocattoli

Un tempo tutti i giocattoli si aprivano in due. Due metà precise di latta, pressostampate, simmetriche, serigrafate solamente all’esterno, unite da linguette piccole, che si spezzavano in un attimo sotto i ditini di un bambino. Si aprivano come una noce, in due mezzi gusci. Uno era sempre vuoto, mentre l’altro, stupore, conteneva tutto il meccanismo, rotelle rotelline dentate, molle, ingranaggi, pulegge, piolini, gommini. Gheriglio meraviglioso di metalli luccicanti, sede misteriosa del movimento e degli scricchiolii e dei cigolii.
Giocattoli antichi, affascinanti, a molla, a chiavetta. Si dava la corda, più o meno come a una sveglia, poi si lasciavano andare sul pavimento di graniglia e partivano come uno schizzo, ma sbandavano subito, quasi mai tenevano per bene la rotta, quasi sempre deviavano e si schiantavano sulle sedie e sulle gambe tornite dei tavolini, più raramente sui polpacci varicosi di mamme zie e nonne.
Diventava allora desiderio impellente l’apertura del meccanismo, per un controllo dell’efficienza, per una curiosità inarrestabile. Forse nel tentativo goffo e presuntuoso di porre rimedio a quella labirintite meccanica da cui il giocattolo era stato colpito. Aprire, smontare due tre rotelle sarebbe stato più che sufficiente a sedare l’irruenza meccanico-scientifica infantile e probabilmente avrebbe messo fine alle penose scorribande a zig-zag di quella moto di latta. I giocattoli che un tempo si aprivano in due erano semplici, chiunque sarebbe riuscito a capirne e carpirne i segreti del loro movimento ciclico. Volta la testa, alza il braccio, gira la ruota colorata a bande, come l’insegna dei barbieri, che dà l’idea illusoria di rotazione, ma è sempre lì, perché sono le fasce di colore che si inseguono e l’occhio viene ingannato.
Con quei giocattoli, tutti i bambini in età prescolare imparavano a usare le mani e svitare le viti minuscole con le dita tenere. Quelli invece che andavano già alla scuola elementare, al massimo alla prima media, scoprivano e ricreavano mondi stupefacenti in movimento, meglio che impararlo sui libri. Le relazioni, le rotazioni, le rotelle dentate, il fascino di vederle ruotare in sensi opposti, per concorrere al movimento generale della moto. Senso orario, senso antiorario, dentelli precisi che si incastrano, si spingono, si respingono, si separano, si abbracciano di nuovo, senza soluzione di continuità.

Chi, come me, ha trascorso il tempo della sua infanzia giocando con quei piccoli capolavori di latta, è stato pervaso da un sentimento di profonda riconoscenza, insieme a un pizzico di nostalgia sincera, e non può fare a meno di plaudire con entusiasmo la scelta lungimirante del Ministero per le Semplificazioni Umane, che ha notevolmente agevolato la vita familiare dell’italiano medio, dalla procreazione alla gestione e all’educazione dei figli. Il Decreto Legge 2/2020 “salva-famiglie”, ha finalmente eliminato il caos delle code nei laboratori diagnostici per le ecografie, quei faticosi accoppiamenti eterosessuali a rischio di trasmissione di malattie veneree, giorni e giorni di travaglio lungo e doloroso, parti cruenti e sanguinari resi più pericolosi da medici senza scrupoli. Un grande risparmio in termini economia e di qualità della vita.
Grazie al DL 2/2020, i nostri bambini adesso si aprono perfettamente in due. Due metà precise e combacianti, chiuse da linguette metalliche, a formare un guscio che protegge i precisi ingranaggi a molla di ultima generazione. Sono assolutamente funzionanti, in tutte le loro attività, sin dai primi giorni. Non sbandano né cigolano, non si inceppano, non fanno capricci, non ungono e non tagliano le mani. Tutto più semplice, tutto più facile. Grazie, ministro. 
RQ

12 commenti:

  1. ma è GENIALE!
    AG

    RispondiElimina
  2. Raimondo..sorry, ma in questi giorni di festa panettone e torrone , non ho seguito la TV . Pensavo fosse un post sui giocattoli Vintage invece scopro alla fine che è una sorta di polemica sul DL 2/2020 a me sconosciuto....

    Help!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. FO (poco natalizio)29 dicembre 2012 23:30

      ahahahahah, guarda Wood...quando scoprirai la verità rimarrai molto sorpresa e farai i complimenti a RQ...! eheheh

      Elimina
    2. Wood, volevo dirti che ultimamente neanch'io ho seguito molto il TG, sei sicura che il DL 2/2020 alla fine l'abbiano approvato veramente?
      (emoticon oddio spero di no) RQ

      Elimina
  3. FO (poco natalizio)29 dicembre 2012 23:28

    Caro RQ,
    Quest'anno sono stato un vegano molto buono: ho letto tutti tutti gli ingredienti dei prodotti del supermercato perciò adesso so che bisogna stare attenti anche all'olio di palma e all'aspartame e che queste due cose si possono trovare facilmente in tanti prodotti. Ho salvato anche quest'anno tanti animali, ho preso due gattini con me ma poi ho dovuto darli via per paura che il nonno li mettesse in forno o che li facesse fritti. Ho rispettato ogni forma di vita su questo pianeta e non mi sono preoccupato per la fine del mondo...non ti chiedo niente, giuro, non ho pretese, ma non portarmi mai uno di questi bambini robot che mi fanno tanta tanta paura...
    Ti faccio gli auguri per quest'anno e i complimenti per questo pezzo...

    Con affetto,
    FO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro FO non preoccuparti, al massimo lo smonto e te ne porto dei pezzi. Ti ringrazio per tutto.
      (emoticon auguri anche a te)
      RQ

      Elimina
  4. Grilletto Salterino1 gennaio 2013 17:59

    E bravo RQ. Comunque per tranquillizzare FO vi devo confessare che dalla mia sfera grillesca ho appena visto che il DL 2/2020 non è stato convertito in legge perdendo efficacia ex tunc, i bambini nati in quel frattempo sono stati smontati e restituiti alle fabbriche. Il ministro ha ritenuto la bocciatura in parlamento particolarmente significativa e si è dimesso (la mia sfera a questo punto penso veda troppo in rosa)
    Grilletto futurista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow Grilletto, vedo che grazie alla tua sfera ne sai qualcosa in più di me. Avere una sfera al giorno d'oggi è una vera comodità, pensa che c'è ancora qualcuno che segue il telegiornale.
      Però a me quei bambini facevano anche un po' simpatia, è stato un peccato restituirli.
      (emoticon di buonanno) RQ

      Elimina
    2. Grilletto Salterino2 gennaio 2013 15:05

      telegiornale proibito dottore,cuore troppo debole, certe notizie fanno a fette, bambini comunque non sofferto, tuttora perfetti nelle loro perfette metà ... sai com'è coi DL morto uno se ne fa un altro
      Grilletto finché c'è vita c'è speranza
      P.S. ... tuo pezzo piaciuto me ma, messo angoscia Grilletto, bambini che si aprono in due molto inquietante

      Elimina
    3. Grazie, ma mi dispiace spiace grilletto che con l'anno nuovo ti sia venuta la telegrammite (o robottite?). Spero non sia colpa del mio pezzo e spero che ti passi presto,
      ciao. (emoticon a molla) RQ

      Elimina
  5. pezzo bello bello, però voglio rompere le palle, oltre che le sfere: la scelta di un registro basso è notevolissima, estraneato per giunta. Per coerenza dovresti evitare inizi frase con sostantivi privi di articolo, che fanno tanto poetico/effetto speciale, e invece dovresti sminuire, per dire:
    "Gheriglio meraviglioso di metalli luccicanti, sede misteriosa del movimento e degli scricchiolii e dei cigolii."
    poteva essere:
    Questi aggeggi nemmeno tanto strani erano in realtà gherigli che più di uno avrebbe definito meravigliosi, forse per i metalli luccicanti etc etc"
    RQ, ti ammiro davvero tanto, per questo oso andare oltre e quindi tutte queste cose che mi stonano ho deciso di dirtele.
    GD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie GD, non posso che darti ragione, proprio la frase che citi non ha un registro molto basso. Ogni tanto anch'io mi lascio affascinare dal suono delle parole e inciampo in queste frasi a effetto.
      Non sono d'accordo quando dici "oso", perché se c'è qualcosa che stona fai benissimo a dirlo, ci mancherebbe. Di questo e della tua opera di critica continua sfiancante insopportabile e infaticabile ti sono veramente grato.
      (emoticon grato) RQ

      Elimina