sabato 28 gennaio 2012

Sez. 8 marzo - Tema: Mariangela Fantozzi


Mi chiamo Mariangela e di cognome faccio Fantozzi. Mamma Pina e papa’ Ugo mi avevano  tanto voluta, ma cambiarono idea quando venni alla luce ricoperta di peli e con 2 belle rosee orecchione.
 Con il tempo scoprii  di essere stata concepita in un momento di black out al circo Orfei   durante il numero degli scimpanze’. Papa’ Ugo era stato omaggiato di 2 biglietti dalla portinaia a cui era venuto un attacco di mal di pancia dopo aver mangiato un intero pacchetto di sunsweet, e c’aveva portato la mamma per il loro primo anniversario di nozze.
Ero una bambina capricciosa, mi addormentavo solo ciucciando  una piccola  banana  in plastica e giocavo appesa ai lampadari di casa facendo tintinnare le gocce in cristallo . Papa’ usava con me un diminutivo molto vezzoso:Piccola Cita.
All’asilo  ebbi la prima lezione di quanto i piccoli esseri umani possano essere cattivi. I miei compagni non volevano giocare con me , dicevano che ero brutta e mi chiedevano sempre dove avessi lasciato Tarzan e Jane,nonostante io con molta calma continuassi a ripetere  che i miei genitori si chiamavano Pina e Ugo.
Mamma Pina piangeva in silenzio quando mi riportava a casa ma io ero ancora troppo scimmietta per capire che ero diversa dagli altri bambini e quando le chiedevo cosa avesse, Lei rispondeva sempre che le era entrato un moscerino nell’occhio. Sciami e sciami di moscerini le entrarono negli occhi per cosi’ tanti tanti anni durante la mia infanzia che il primo regalo che le feci  un Natale fu un cappellino che per veletta aveva una zanzariera.
Papa’ Ugo usciva la mattina presto prendendo il bus al volo sulla tangenziale,  e quando tornava la sera mi portava sempre un gelato : la banita per la sua bella “babbuina”.( Non so per quale motivo confondeva la parola bambina)
Non avevo avuto un’infanzia facile ma ero una bambina felice nonostante non fossi bella un po’ pelosa e con 2 orecchie grandi cosi’. “Ma in fondo a cosa serve essere belli fuori quando si è meravigliosi dentro,” era solita ripetere  la mamma per consolarsi.




Quando compii 13 anni mamma Pina lesse su Grand Hotel che cercavano bambine per la pubblicita’ di uno shampoo e mi porto’ alla selezione.Venni immediatamente selezionata. Scoprii solo piu’ tardi che era uno shampoo specifico per animali e cosi’ anziche’ farmi fare  la  testimonial mi fecero fare uno  shampoo dalla bella bambina bionda che avevano scelto insieme a me.Mamma minimizzava tutto, diceva che ero comunque bellissima ma qualcosa cominciava a non tornarmi.: se ero cosi’ bella perche’ per strada tutti cambiavano marciapiede quando mi incrociavano o guardavano a terra con gli occhi bassi? Ma tutti i miei dubbi sparirono il giorno in cui  in coda al Cinema Splendor in attesa di entrare a vedere una cagata pazzesca, La Corazzata Potemkin , mi accorsi che un uomo  mi stava guardando con insistenza dalla porta dei bagni. Era Luciano Salce, un famoso regista Italiano che si avvicino’ e mi chiese se ero interessata a fare un casting per il primo episodio di un Film, avrei dovuto interpretare la figlia di un Ragioniere.Accettai la proposta e da quel giorno gli sguardi a terra  delle persone che incrociavo si trasformarono in sorrisi e richieste di autografi.Mamma Pina ora non pangeva piu’ è  papa’ Ugo felice continuava a ripetere orgoglioso : “Ma quanto è brava la mia piccola babbuina”?

a.w.



13 commenti:

  1. quando qualcuno è bello dentro non si vede mai.
    ma quando qualcuno è brutto dentro si vede subito subito.

    RispondiElimina
  2. ahahaha e quando qualcuno è brutto fuori? Non solo lo vede lui stesso ma pure tutti gli altri!

    RispondiElimina
  3. Io aspettavo di vedere i film di Fantozzi solo per lei, la trovavo irresistibile. E mi commuovevo pure un po', nel vedere l'amore sconfinato e cieco della signora Pina, alle prese con battute al vetriolo del marito, padre stupefatto dalla stessa bruttezza che aveva generato. Mitica.
    R.L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si pero'il Rag. UGO l'amava tanto la sua Bertuccina..

      Elimina
  4. La banita !!! Ne andavo matta anche io... e sai che ogni tanto per non chinarmi raccolgo le robe con i piedi? Vorrà dire qualcosa?...
    BG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne vado pazza ancora adesso! e adoro le banane in poltiglia con il succo di limone e lo zucchero..vuoi dire che sono stata concepita anche io al circo Orfei???

      Elimina
  5. visto wood che..."non tutti i mali vengono per nuocere"!!
    anche la piccola Mariangela ha avuto la sua rivincita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai perdere le speranze :) La vita a volte riserva delle sorprese che mai piu' t'aspettavi accadessero, questo è uno dei motivi per cui non bisgnerebbe mai togliersela ma darsela ancora di piu'!!

      Elimina
  6. "papà chi è Cita"?
    "una grande attrice..e bellissima, Cita Hayworth"
    Un cult!! :)
    Meis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cita Hayworth! L'avevo dimenticato :)

      Elimina
  7. sulla spot dello shampoo sono sbuffato in una risata...
    GD

    RispondiElimina
  8. In fondo, lo dice anche la Disney in "la Bella e la Bestia": la vera bellezza si trova nel cuore. Se solo ci fossero più Mariangele e meno Belen...! :)

    AC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ci sono più mariangele e meno belen

      Elimina